Passiflora lancetillensis | La Collezione Italiana di Maurizio Vecchia

Passiflora lancetillensis, informazioni, classificazione, temperature. etimologia della Passiflora lancetillensis. Scopri la Collezione Italiana di Passiflora di Maurizio Vecchia.

Passiflora lancetillensis | La Collezione Italiana di Maurizio Vecchia

Classificazione (J. MacDougal ed altri, 2004)

SOTTOGENERE: decaloba
SUPERSEZIONE: pterosperma


ORIGINE E DISTRIBUZIONE GEOGRAFICA:

Honduras, Belize.


TEMPERATURA MINIMA: 13 °C


TEMPERATURA MINIMA IDEALE: 15 °C


ETIMOLOGIA: Denominazione di orogine geografica dalla località in cui è stata trovata: Valle Lancetilla in Honduras.


FOTOGALLERY:


DESCRIZIONE:

Passiflora elegante ed attraente anche quando non è fiorita grazie alle sue grandi foglie intere, a forma di cuore con apice acuminato di un bel verde glauco. Come la P. microstipula, con cui ha molte affinità, è arrivata in coltivazione in Europa all'inizio degli anni 2000. Grazie alla sua facile reperibilità merita quindi di essere considerata dai collezionisti ed appassionati.

Io pure ne possiedo esemplari che superano gli inverni della mia con temperature medie attorno ai 17 °C e con abbassamenti notturni fino ai 14 °C. Rimane a riposo, ma la ripresa in primavera si manifesta decisa e sicura.

Le sue foglie coriacee e robuste raggiungono i 20 cm di lunghezza ed i 15 li larghezza. Sul picciolo vi sono numerose coppie di ghiandole sottili e sporgenti, almeno 3 o 4.

Tutta la pianta è glabra e robusta. I fusti sono anch’essi lisci, a sezione rotonda e della stessa tinta delle foglie.

I fiori, del diametro di circa 5 cm sono bianchi con una leggera dominate verde chiaro. La corona è composta da tre serie di filamenti sottili, di colore bianco-avorio, mossi ed arricciati, specialmente all’apice. I fiori, i cui piccioli vengono emessi non in corrispondenza dei nodi dei fusti, ma in coppie alla base dei viticci, hanno perciò colori tenui e delicati che sembrano contrastare con la robustezza delle foglie.

La P. lancettillensis è stata scoperta in Honduras ed è presente anche in Belize.  Richiede una temperatura minima invernale di circa 13 °C. Deve essere considerata perciò una pianta da vaso e da serra e, forse, d’appartamento.

Si moltiplica per talea, poiché i semi non sono facilmente reperibili.